Caccia grossa ai cinghiali del Garda: 33 esemplari abbattuti in poche ore

Blitz riuscito delle squadre di cacciatori per il contenimento dei cinghiali dell'Alto Garda: in un solo giorno abbattuti più di 30 esemplari

Più di 30 cinghiali abbattuti in un solo giorno: è questo il risultato da record della battuta di caccia organizzata tra Gardone Riviera e Toscolano Maderno nell'ambito del piano di contenimento e riduzione della presenza degli ungulati, nella zona ampia del Parco Alto Garda. In particolare è a Gardone Riviera che nelle ultime settimane i cinghiali si erano fatti vedere un po' troppo spesso: avvistati per strada e vicino alle case, con tutti i rischi del caso. Solo un paio di settimane fa un esemplare era stato investito da un'automobile.

Sono due le squadre di cacciatori, accompagnati dai loro fedeli cani addestrati, che sabato scorso si sono dati da fare tra i boschi, i sentieri e le montagne sopra Gardone e Toscolano: in tutto più di 50 persone impegnate in contemporanea. Il bilancio è più che positivo: sono 33 i cinghiali abbattuti in poche ore.

E il piano di contenimento non si ferma: proseguirà anche nelle prossime settimane in collaborazione con i Comuni, il Parco Alto Garda e la Polizia Provinciale, chiamata a vigilare sui branchi di passaggio nelle zone antropizzate. Sempre a Gardone Riviera sono state posizionate anche sei gabbie-trappola, che al momento però non hanno permesso di catturare nulla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

Torna su
BresciaToday è in caricamento