Torna la corsa più sgangherata di sempre: tutti pazzi per la Cobram del Garda

Aperte le iscrizioni alla corsa più folgorata di sempre: 400 impiegati in pista per farsi del male, ma divertendosi

La carica degli inferiori, degli impiegati del sottoscala, dei dipendenti schiavizzati della Megaditta: per la sesta volta sul Garda va in scena la Coppa Cobram, la sgangherata corsa goliardica ispirata ovviamente all'episodio-capolavoro di “Fantozzi contro tutti” (secondo film della tragica saga, del 1980) e che da quella mirabile interpretazione artistica prende di tutto e di più, nomi e personaggi, biciclette e costumi. Da un'idea del Biciclettaio Matto, al secondo Mauro Bresciani, titolare di una bottega di riparazione (e non solo) di biciclette prima in Via Castello a Desenzano, poi in Viale Motta, adesso anche a Moniga negli spazi multi-funzionali del Recyclage Cafè di Via Pergola.

La prima novità è proprio questa: dopo cinque anni a Desenzano (e dintorni), la Coppa Cobram del Garda si trasferisce a Moniga, per la prima volta e con un percorso (ovviamente) tutto nuovo. Partenza e arrivo proprio al Recyclage, poi varie soste nei punti hot del paese, dal porto alla piazza al castello. Nel mezzo tanto divertimento, pane e salame e alcolici e Campari, insulti e umiliazioni, pure una crocifissione in sala mensa (per i più fortunati, si sa: com'è umano lei, diceva il nostro eroe).

La nuova Coppa Cobram

Le iscrizioni sono aperte, merdacce: così recita il primo comunicato ufficiale della corsa a firma della Megaditta, da cui si evince – non senza fatica, maledetti impiegati trascrittori – che i concorrenti saranno soltanto 400 (erano il doppio nel 2018). “Così ha deciso la Megaditta e così faremo – si legge – Ormai dovresti saperlo che le condizioni del Visconte Biciclettaio Matto sono insidacabili. Se vuoi far parte di questa privilegiata rosa di corridori, svegliati con quelle mani sulla tastiera”. Iscrizioni online, a questo link, ma non c'è tempo da perdere: partecipare costa 60 euro e chi si è visto, si è visto, nel senso che chi arriva tardi non solo male alloggia, ma proprio se ne sta a casa. Anzi, a baita.

Il programma della sesta edizione

Per svogliati della rete, abbiamo raccolto e raggruppato l'intero (e faraonico) programma della Coppa Cobram del Garda, nella sua sesta (e tragica) edizione. Mettetevi scomodi, allora, su quella seggiola da impiegato. Ah, per la cronaca: si corre (e si cade) domenica 22 settembre.

ORE 10:00 - Punzonatura

Ritrovo presso Biciclettaio Matto Moniga dove verranno distribuiti: il PACCO GARA e un braccialetto (utilizzabile dai concorrenti per le consumazioni durante la giornata); la BOMBA - rigorosamente a base di Campari - con borraccia in alluminio numerata (che servirà per le consumazioni durante la giornata, ma che è soprattutto sostenibile e non inquina: il Recyclage è il primo locale ad aver abolito la plastica, leggete qui); la COLAZIONE DEI CAMPIONI in modalità open bar servita al Recyclage Bike Cafè. Della serie: pane e salame come non ci fosse un domani... 

ORE 11:00 ca. - Partenza

Prima tappa con discesone che ci porterà al Porto di Moniga dove il bar Blu Beach (meglio conosciuto come Trattoria al Curvone) servirà un faraonico rinfresco.

ORE 11:30 ca. - Seconda tappa

Percorreremo la salitella di Via Madonna (tragicamente rinominata Cima del Diavolo) ed effettueremo il primo passaggio nel centro di Moniga per proseguire poi fino alla sosta ristoro presso la Cantina Costaripa che, molto gentilmente, farà assaggiare a noi inferiori tutti, il suo eccellente vino. 

ORE 12:00 ca. - Terza tappa

Secondo passaggio nel centro di Moniga, poi dritti in Via Paolo Caccinelli con ripetizione di Via della Costa per arrivare in piazza San Martino. Qui effettueremo un'altra sosta ristoro offerta (che culo che avete oh!) dai bar Fashion Cafè, La Piazzetta e Officina dei Poeti. 

ORE 12:50 ca. - Quarta tappa

Passaggio davanti al Castello in direzione Recyclage Cafè dove finalmente ci fermeremo per la pausa pranzo. In menu: grigliata mista o insalatona, verdure a buffet, caffè della moka, torta sbrisolona e grappa. Ma sappiamo benissimo qual è la cosa che vi interessa di più maledette sanguisughe... birra per tutti con modalità open bar!

ORE 15:30 ca. - Quinta tappa

Ultima tappa con giro e sosta al parco del Castello di Moniga. Per l'occasione verranno improvvisate scenette e tuttecose varie ma più che altro, avranno luogo le segretissime votazioni. Sarà solo allora che potrete decretare il vincitore di questa VI edizione. Successivamente rientreremo al Recyclage Cafè per scoprire chi si accaparrerà la bici in omaggio, ambitissimo premio per cui ogni anno i concorrenti si inventano le peggio strategie.

ORE 16:30 ca. - Premiazioni

Omaggi e riconoscimenti verranno distribuiti presso il Recyclage Cafè. Musica dalle 10.00 alle 17.00 al Recyclage Cafè con Piergiorgio Cinelli e il gruppo Lukrezia, che per l’occasione canteranno un pezzo scritto appositamente per la Coppa Cobram del Garda. Servizio Barberia e tattoo aperti durante l’evento, si sa mai che vi venga voglia di sistemarvi barba e capelli o tatuarvi il logo della Cobram.

Una Cobram è per sempre

Fedeli alla linea, da sempre. L'invito degli organizzatori è quello di conciarsi che più peggio non si può: quindi braghe improbabili, calzoni bucati, scarpe fetenti e maleodoranti, biciclette arrugginite con o senza sella, costumi spaventevoli, ispirazioni fantozziane, parrucche colorate, orecchie da cocker, alito da fogna di Calcutta, occhiali sporchi, ruote sgonfie, mal di testa, sorrisi sdentati e altre amenità. Come da tradizione, oltre a divertirsi, è d'obbligo la dedica al compianto Paolo Villaggio, attore e giullare, interprete dei nostri tempi, il primo a comprendere (con ironia) la forma alienante del lavoro moderno. E per chi vince? Il vincitore sarà proclamato e sbeffeggiato, ma soprattutto premiato con una e-bike Cube Acid Hybrid Bosch. Non sapete pronunciarlo? Fa niente, almeno stavolta.
 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento