Cinghiali senza scampo: un 'esercito' di 120 cacciatori, già abbattuti 10 esemplari

In campo 120 cacciatori e 40 cani addestrati: perlustrata una zona di oltre 10 chilometri quadrati, in poche ore abbattuti una decina di esemplari

Foto d'archivio

Caccia grossa ai cinghiali del Sebino: a poche settimane dalle imponenti mobilitazioni sul lago di Garda, prosegue anche sul lago d'Iseo il piano di eradicazione degli ungulati che, a detta degli ultimi bollettini regionali e istituzionali, ormai “infestano” i campi e le montagne di tutta la zona.

In particolare, nella giornata appena trascorsa sono stati schierati 120 cacciatori, accompagnati da una quarantina di cani addestrati: sono stati suddivisi in vari gruppi, da 6 cacciatori ciascuno, e poi chiamati a perlustrare un'area montana e collinare di circa 10 chilometri quadrati.

Dieci esemplari abbattuti in poche ore

Cani e cacciatori hanno risalito sentieri e strade impervie da Sulzano fino a Sale Marasino: fanno tutti parte del Comprensorio C5, il comprensorio di caccia che copre quasi tutto il Sebino e arriva fino alla Franciacorta. In poche ore sono stati abbattuti almeno 10 esemplari, che come da prassi saranno consegnati all'Istituto zooprofilattico di Brescia: dall'autunno ad oggi sono stati uccisi più di 200 cinghiali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento