"Farà o non farà le multe?", polemiche roventi per il nuovo autovelox

Verrà installato a brevissimo, alla Trentapassi di Pisogne, il nuovo rilevatore elettronico con tecnologia Velocar: è già infuria la polemica

Polemiche roventi, sui social e non solo, per l'installazione ormai ravvicinata - mancherebbero davvero pochi giorni - del nuovo "rilevatore elettronico" lungo la Strada Provinciale 510 del Sebino, all'ingresso (o all'uscita, dipende dal senso di marcia) della galleria Trentapassi tra Marone e Pisogne.

Il nuovo impianto di rilevazione verrà posizionato al chilometro 32+450, e sarà attrezzato con tecnologia Velocar in grado di "inquadrare" le automobili in transito in entrambe le direzioni. Ma non dovrebbe essere predisposto al rilevamento della velocità, e quindi niente sanzioni in merito.

"Non si tratta di un multanova ma di un rilevatore dei passaggi - ha detto al Giornale di Brescia il consigliere provinciale Diego Peli - deputato a svolgere i controlli sui transiti sul possesso della Rc auto obbligatoria".

Dovrebbe dunque sanzionare solo chi viaggia senza assicurazione: ma i dubbi in rete non mancano, sul tema del rilevamento dei passaggi, perché la storia recente insegna che anche in Tangenziale Sud, in direzione Brescia, quello che un tempo era solo un rilevatore poi è diventato un vero e proprio autovelox. Ai posteri, anzi al tempo, l'ardua sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento